Too Lazy For Suicide – Cherophobia

Tempo di lettura: 1 Minuto

Non sono riuscito a trovare molte informazioni sui Too Lazy For Suicide, se non che Cherophobia è il loro album di debutto, che sono tedeschi e che sono in due.

Già, un chitarrista barra cantante dalla voce sghemba ed un batterista.

Non certo una formazione inedita e tuttavia quantomeno insolita per il genere di musica che dalle casse vi piomberà addosso come una tegola.

Infatti, da una deliziosa ed un po’ tossica nebbiolina low-fi che odora di auto produzione, il duo teutonico assesta undici colpi ben equilibrati tra il NYHC degli Agnostic Front o, se preferite una stagionatura più breve, dei Coldside e l’Hardcore punk melodico da cartolina vintage anni ’80/90.

A metà disco, come un sorbetto, c’è un pezzo che si intitola “Crystal” che, com’è d’uopo per un sorbetto, è un intermezzo – fine a se stesso ma molto gradevole – a base di indie rock.

Un disco divertente e coinvolgente dove non mancano ritornelli “tormentone”, anche nei pezzi in tedesco. Certo, se non si soffre di cherophobia (o avversione alla felicità, ndr)

Too Lazy For Suicide

hai gradito la lettura? passa parola: